SOCIAL COWO
 
copertina coworking-solidarietà-digitale

12 Mar La solidarietà digitale al tempo del Coronavirus

Durante questi giorni particolari sono state molte le aziende che si sono unite per fornire a tutti i cittadini i loro servizi gratuitamente. Scopriamo insieme quali sono questi tool, piattaforme, corsi e libri. 

A seguito dell’emanazione del Dpcm volto a contenere e contrastare il diffondersi del virus Covid-19 sono state molte le imprese e organizzazioni che hanno deciso di mettere alcuni dei loro servizi ad uso gratuito dei cittadini italiani.

Il primo a promuovere questa iniziativa è stato il Ministero per l’innovazione tecnologia e la digitalizzazione lanciando proprio il sito web Solidarietà Digitale

Smark working

In questo periodo tutte le aziende, ove possibile, stanno cercando di mandare avanti il lavoro grazie al sistema del lavoro agile, di cui avevamo già parlato in questo articolo. Per semplificare il tutto aziende come Connexia , Microsoft e Cisco Italia insieme a IBM hanno messo a disposizione per imprese pubbliche e private, le loro piattaforme gratuitamente per consentire di lavorare da remoto, partecipare a riunioni, pianificare il lavoro e condividere dati e documenti.

Per attivare il servizio di Connexia bisogna inviare una richiesta alla mail cloud@connexia.com indicando il nome dell’azienda e nomi, cognomi e indirizzi email delle persone che dovranno schedulare le sessioni.

Telecomunicazioni

Questi servizi sono strettamente collegati a quelli dello smart working, perché senza una buona connessione lavorare da remoto risulterebbe difficile.

Per questo motivo società come WindTre, Tim, Vodafone, Fastweb e Illiad hanno deciso di regalare giga in più e altre prestazioni collegate alla telefonia.  I clienti non dovranno fare niente in quanto le offerte si attiveranno automaticamente. 

Apprendimento e formazione

Scuole e università sono ormai chiuse dal 24 febbraio, ma l’istruzione deve andare avanti per questo Google ha reso disponibile la sua g-suite, sia in versione Education che Enterprise, per permettere a studenti e docenti di continuare a fare lezione tramite i vari tool presenti.

Altri servizi utili possono essere:

  • La piattaforma di Weschool (di Tim) per portare la propria classe online, gestire lavori e verifiche, creare discussioni e condividere materiali.
  • Amazon che offre webinar dedicate ai docenti sulle opportunità del Creative Learning e Coding applicate alla didattica, per partecipare è possibile inviare una mail a itfctourleaders@amazon.com con oggetto “Webinar STEM”, indicando le proprie generalità e l’istituto di appartenenza. Il docente riceverà una mail con le istruzioni e le credenziali di accesso;
  • Treccani Scuola mette a disposizione la sua piattaforma per la didattica digitale ricca di contenuti in continuo aggiornamento, in questo caso basterà registrarsi sul loro sito come Scuola, Docente o Studente;
  • Skuola.net offre un bonus di 10€, spendibile in 5 lezioni private, bisogna cercare la materia di cui si ha bisogno sul sito   ripetizioni.skuola.net, scegliere il Tutor, prenotare una lezione online (via Skype) ed inserire il codice sconto RIPCOVID nel carrello. 

 

Può essere anche il momento perfetto per iniziare un corso online per imparare una nuova lingua o per migliorare le proprie skills. Tra i corsi vi segnaliamo, oltre a quelli gratuiti di Google Digital Training e quelli di Facebook Blueprint, anche quelli di:

  • Biagio Teseo su come creare da zero un sito WordPress e come creare un e-commerce con WooCommerce
  • le lezioni di social media marketing di Luca La Mesa.

Libri, giornali e film

Oltre a lavorare e studiare, sono tante altre le idee che si possono mettere in pratica per passare il tempo in questo periodo. Ad esempio si può leggere quel libro che abbiamo da tempo lasciato sul comodino, oppure iniziarne di nuovi su svariati argomenti.

Noi di Coworking Varese ti consigliamo il nuovo libro di uno dei principali esperti di marketing e personal branding italiano: Riccardo Scandellari. Il suo libro “Dimmi chi sei” può tranquillamente essere scaricato come ebook per Kindle e Kobo.

Per restare in tema editoriale anche i giornali La Stampa e La Repubblica hanno messo a disposizione abbonamenti gratuiti della loro versione digitale (i termini di accesso sono ancora in fase di aggiornamento).

Il gruppo editoriale Condé Nast Italia ha invece deciso di rendere sfogliabili gratuitamente tramite le relative app le riviste di  Vogue, GQ, Wired eLa Cucina Italiana. Per aderire al servizio basterà scaricare l’applicazione del giornale che si vuole e inserire il relativo codice promozionale che trovi qui.

Con Media Library Online Youcanprint e si possono prendere in prestito contenuti in versione digitale come ebook, audio, film e giornali. Per il primo basterà registrarsi sul portale (Media Library Online), mentre per  Youcanprint  bisognerà inviare una mail a solidarieta@youcanprint.it con oggetto “Solidarietà Youcanprint”, indicando le proprie generalità e l’ebook scelto. Il lettore riceverà una mail con le istruzioni e le credenziali di accesso per scaricare l’ebook.

Sempre a titolo gratuito, su Rai Play Radio troverai a tua disposizione una vasta raccolta di romanzi in versione audiolibri. 

Per passare il tempo con i più piccini Smart Tales, scaricando la relativa applicazione e inserendo il codice ST2020IT, offre un abbonamento gratuito di tre mesi alla sua libreria di libri interattivi e animati, 

Mentre per gli amanti di serie tv e film Infinity ha raddoppiato il suo periodo di prova gratuito a due mesi. 

Per visionare l’elenco completo dei servizi gratuiti visita il sito di Solidarietà Digitale
Se sei a conoscenza di altre iniziative condividile con noi!

Ti è piaciuto questo articolo? Per rimanere sempre aggiornato visita il nostro blog

Commenta con Facebook

commenti

Coworking Varese
coworkingvarese@gmail.com