SOCIAL COWO
 
tool per videoconferenze

16 Apr 5 tool per riunioni e conferenze online

Causa Coronavirus riunioni e meeting hanno luogo online. Eccoti 5 tool per videoconferenze che possono fare al caso tuo.

Se normalmente lavori in team oppure con dei collaboratori esterni ti sarà capitato molte volte di dover partecipare a varie riunioni per gestire progetti, tempistiche o semplicemente per aggiornarsi tra colleghi e scambiare nuove opinioni.

Sfortunatamente a causa dell’emergenza sanitaria questi eventi, come anche i corsi, non si possono più svolgere di persona, ma solo online. Per questo motivo abbiamo deciso di condividere con te 5 tool per videoconferenze che potrebbero fare al caso tuo, non solo ora, ma anche per il futuro.

1. Skype

Il caro vecchio Skype non smette di essere uno dei principali software di questo tipo. Disponibile sia nella versione desktop che sulla maggior parte degli smartphone, questo tool è perfetto nella versione free per videochiamare fino ad un gruppo di 50 persone, mentre nella versione a pagamento può arrivare anche a 10.000 persone.

2. Whereby

Whereby è uno strumento molto flessibile e facile da usare. Non richiede nessun download o registrazione per gli ospiti, basta solamente condividere l’apposito link che si aprirà automaticamente nel browser predefinito. La versione gratuita può includere fino a quattro partecipanti e permette di condividere lo schermo così da mostrare al meglio quello di cui si parla.

3. Hangouts

Questo tool per videoconferenze appartenente al mondo Google, è l’ideale per fare riunioni virtuali perché è perfettamente integrato con gli altri servizi di google e questo consente ad esempio di visionare o lavorare contemporaneamente su un file di Google Drive oppure di vedere assieme ai partecipanti un video di YouTube. Nella versione free si può videochattare fino ad un massimo di 10 persone, mentre facendo l’upgrade dalla G-suite si può arrivare anche a 150 persone o più.

4. Join.me

Join.me è un altro tool in versione freemium, (cioè che parte da una base gratuita fino ad arrivare alle versioni a pagamento) che permette anche in questo caso di condividere delle “sale riunioni” virtuali attraverso dei link, condividere lo schermo, passarsi file, programmare i meeting e attraverso iPhone o iPad puoi anche usare la funzione di lavagna mobile per mostrare in tempo reale con tutti quello che pensi.

5. GoToMetting e GoToWebinar

Gli ultimi due tool di cui vogliamo parlarti sono GoToMetting e GoToWebinar, che sono l’ideale per riunioni e corsi online di grandi portate, ovvero fino a 5000 utenti. In GoToMetting si possono fare videoconferenze e dimostrazioni di prodotti in HD utilizzando anche strumenti grafici, facendo intervenire più persone come presentatori principali e usando anche in questo caso la funzione lavagna. Con il suo fratello maggiore invece si può anche interagire con il pubblico attraverso sessioni di domande e sondaggi e decidere se registrare o meno tutta la conferenza così da poterla anche ricondividere.

Ti sono stati utili questi consigli?
Se hai già provato alcuni di questi software o ne conosci altri condividili con noi!

Ti è piaciuto questo articolo? Per rimanere sempre aggiornato visita il nostro blog

Commenta con Facebook

commenti

Coworking Varese
coworkingvarese@gmail.com